Noleggio auto con conducente a Martina Franca, per transfer da Hotel / Albergo, o per transfer da e per gli aeroporti di Bari, Brindisi, Napoli, Roma, Pescara, per porti e stazioni in tutta la Puglia e regioni limitrofe.

Il nostro servizio di autonoleggio con conducente da Martina Franca cura, con molta attenzione, i trasferimenti da e verso l’aeroporto “Karol Wojtyla” di Bari o l’aeroporto di Brindisi, dalle stazioni ferroviarie in Puglia ed il Porto di Bari e Brindisi per persone in crociera che desiderano visitare numerose mete turistiche in Puglia durante le ore dello sbarco e usufruire di un servizio personalizzato.


Il tuo autista privato a Martina Franca. Cosa vedere?

Martina Franca è una delle più importanti località situate sull’altopiano della Murgia meridionale, nel cuore della Valle d’Itria. Martina Franca conserva una bellezza senza tempo, messa in mostra sopratutto dai edifici in stile barocco.
Il centro storico di Martina Franca riserva molte altre meraviglie, oltre alle chiese degne di nota come la Chiesa del Carmine e la Chiesa di San Francesco d’Assisi, questa città offre alla vista anche molti edifici civici che sono stati protagonisti della storia del posto. Tra le vie del centro storico si affacciano decine di residenze nobiliari che donano carattere all’identità di Martina Franca.

Questa località elegante e raffinata ha saputo conservare le sue tradizioni sopratutto in cucina. Il centro storico pullula di ristoranti che sanno offrire un menu legato ai sapori più tipici, legati alla tradizione più genuina e agli ingredienti che si trovano in queste zone: dalle erbe selvatiche, ai legumi, alla carne e ai formaggi.

Martina Franca è città del vino, offre il Martina Franca DOC, un vino bianco fresco e amabile che funge anche da aperitivo.

Da non perdere:
– Chiesa Madre di San Giorgio Martire del XVIII secolo
– Parco Basile-Caramia
– Palazzo DeBernardis
– Centro storico con le tipiche “Cummerse” (case con tetto a spioventi costruite con pietre a secco).
– Chiesa della Madonna della Greca
– Cinema Auditorium Comunale
– Torre dell’Orologio del 1819
– Chiesa di San Rocco del 1710
– Chiesa di Maria Addolorata
– Chiesa di Santa Maria Annunziata
– Basilica Minore dei Santi Cosma e Damiano e della Madonna della Catena, del 1866.
– Chiesetta di Sant’Antonio da Padova del 1697.
– Chiesetta di San Nicola di Bari del 1582.
– Chiesetta della Beata Vergine Maria del Soccorso del 1642.
– Contrada Serafino dalla quale è possibile ammirare un panorama mozzafiato che degrada fino a Locorotondo

Dubbi? Ti rispondiamo subito!